Comunicati stampa | Riserva del Furlo
mercoledì, 17 aprile 2019
Autore: Giovanna Renzini

Pasqua e Pasquetta alla Riserva del Furlo, riapre la programmazione con varie novità

Il 21 passeggiata tra le meraviglie della Gola, il 22 trekking col CAI sul Monte Paganuccio

FURLO DI ACQUALAGNA – Dopo il successo della scorsa estate (che ha visto da giugno a settembre 15.600 visitatori italiani e stranieri), sono ripartite le iniziative nella Riserva naturale statale “Gola del Furlo”, gestita dalla Provincia di Pesaro e Urbino, che proprio per la presenza di famiglie, gruppi organizzati, appassionati trekker e scolaresche ha deciso di anticipare già dal mese di marzo le aperture domenicali del Centro Visite e Museo del Territorio “Lorenzo Mannozzi Torini”.

“Questa nuova stagione turistica – evidenzia il direttore della Riserva Maurizio Bartoli – sarà all’insegna di interessanti novità e di una programmazione particolarmente ricca. In collaborazione con il Club Alpino Italiano, sezione di Pesaro “Lino Liuti”, stiamo lavorando alla manutenzione straordinaria dell’intero circuito sentieristico ed a breve uscirà anche la nuova carta escursionistica della Gola del Furlo. Previste ulteriori iniziative con l’utilizzo delle due Joëlette di proprietà della Riserva, speciali carrozzine monoruota che consentono di rendere le esperienze a contatto con la natura accessibili a tutti, anche a persone con disabilità. Inoltre, da qualche giorno la Riserva è anche su Whatsapp”. Basta infatti inviare tramite Whatsapp un messaggio al numero 329.0589025 con il testo “Iscrivimi” per entrare a far parte del gruppo ed avere news in tempo reale.

LE INIZIATIVE DEL 21 E 22 APRILE - “Pasqua tra le meraviglie della Gola” è l’appuntamento che la Riserva naturale propone per domenica 21 aprile, con partenza alle ore 15 dal Centro Visite in via Flaminia (Furlo di Acqualagna). Si tratta di una comoda passeggiata, accessibile a tutti, a contatto con la natura, la storia e la cultura della Gola del Furlo, tra eccellenze naturalistiche e tracce del passato (partecipazione gratuita, prenotazione obbligatoria allo 0721-700041, al Numero Verde 800.028.800, o alla mail: riservafurlo@provincia.ps.it). Lunedì 22 aprile, con ritrovo alle ore 8.45 al Centro Visite del Furlo, è in programma “Il grande anello del Monte Paganuccio”, trekking tra boschi, pascoli in quota e panorami suggestivi, in collaborazione con il Club Alpino Italiano, Sezione di Pesaro “Lino Liuti”. Pranzo al sacco, portato dai partecipanti, sui prati sommitali del Monte Paganuccio. Itinerario con difficoltà T (turistico), lunghezza 10,5 km, dislivello complessivo 400 metri, durata 4 ore e 30 escluse soste, con termine alle ore 15.30 circa.

UN MUSEO TUTTO DA VIVERE - Particolarmente consigliata a famiglie e scolaresche è una tappa al Centro Visite e Museo del Territorio “Lorenzo Mannozzi Torini” (ingresso gratuito). Il Museo è costituito da due sezioni principali (geologica – paleontologica e faunistica) e da una sezione sul lavoro dell’uomo nelle cave. Il percorso inizia con un grande plastico tridimensionale che riproduce fedelmente l’area protetta (scala 1:5.000), per poi accedere alla saletta dedicata alle rocce del Furlo e alla sua storia geologica e paleontologica (oltre 200 milioni di anni fa). Ci sono poi una ricca collezione di ammoniti (che testimonia come tutto il territorio del Furlo sia stato completamente sommerso dal mare) e la sala faunistica, dove sono esposti numerosi uccelli e mammiferi che vivono nella Riserva. L’ultima sala, al primo piano, è dedicata al lavoro in cava.

 

torna all'inizio del contenuto