Contenuto pagina
Riserva Naturale Statale Gola del Furlo
Ente gestore: Provincia di Pesaro e Urbino

“Slow Furlo”, nei week end di agosto chiuso al traffico il tratto della vecchia Flaminia che conduce alla Gola

giovedì 3 agosto 2017

Tagliolini, Pierotti e Feduzi: “Così viene preservata la bellezza della Riserva naturale e si consente una maggiore partecipazione, all’insegna di un turismo sempre più sostenibile”

di Giovanna Renzini

FERMIGNANO E ACQUALAGNA – La Riserva naturale statale “Gola del Furlo” diventa sempre più “slow” e sostenibile. Per tutto il mese agosto, il sabato dalle ore 13 alle 19 e la domenica dalle 9 alle 19 verrà chiuso al traffico (ad esclusione delle biciclette) il tratto della vecchia “Flaminia” che conduce alla Gola del Furlo, dalla diga Enel di Fermignano alla fine del centro abitato del Furlo, a confine con il Comune di Acqualagna.

Una scelta condivisa tra Provincia di Pesaro e Urbino (ente gestore della Riserva) e Comuni di Acqualagna e Fermignano, che hanno emesso le relative ordinanze, per preservare la bellezza naturale dei luoghi e consentire al tempo stesso a visitatori e turisti di godere della Riserva senza i rumori ed i pericoli causati dal traffico veicolare.

Come evidenziano il presidente della Provincia Daniele Tagliolini ed i sindaci di Acqualagna Andrea Pierotti e Fermignano Emanuele Feduzi “nel periodo in cui la strada ex Flaminia, all’interno della Gola del Furlo, è rimasta chiusa al traffico per i lavori di ripristino, è diventata meta di appassionati e curiosi, che proprio per la mancanza del passaggio di autoveicoli ne hanno apprezzato lo spettacolo naturale. Sono aumentate le iniziative che hanno coinvolto le famiglie ed è cresciuta sensibilmente la fruibilità per tutti, all’insegna di un turismo sempre più sostenibile”.

In collegamento con la chiusura della vecchia Flaminia (resa possibile per la presenza di un percorso alternativo, la nuova statale Flaminia), la Provincia ha fatto ripulire il parcheggio di Villa Furlo – Sant’Anna, a circa 300 metri dalla diga Enel, che consentirà di evitare la concentrazione di auto nel parcheggio della diga.

“La chiusura del traffico nei week end di agosto – evidenziano Maurizio Bartoli e Mario Primavera, rispettivamente direttore e responsabile della Riserva – è in linea con la strategia di offrire esperienze accessibili e fruibili da tutti. Tutte le attività che svolgiamo, infatti, tengono conto delle condizioni psico-motorie di ogni persona, affinché la conoscenza di questo meraviglioso luogo possa essere aperta a quanti lo desiderano. Questo anche grazie alla “Joelette”, speciale carrozzella monoruota da fuori strada acquistata lo scorso anno dalla Provincia, che permette anche ad un disabile motorio di vivere esperienze a contatto con la natura”.

La chiusura del tratto stradale permetterà alla Riserva di aumentare anche i gruppi per le passeggiate lungo la Golena, visto che finora i posti sono stati limitati per motivi di sicurezza lungo il percorso dedicato.    

Copyright © 2017 Riserva Naturale Statale Gola del Furlo - Gestito con Docweb [id] - Cookie Policy Responsabile: SERVIZIO 6